Metodo politico svizzero

Avete provato a riflettere sul metodo politico svizzero?

Adottarlo sarebbe come bombardare tutti gli usurai e loro servi.

Chiedetevi come mai nessun telegiornale o talkshow vi parla del metodo svizzero?

Discorso che viene sempre banalizzato e liquidato con cazzate del tipo: ma loro sono solo 6 milioni di abitanti, loro ospitano grandi gruppi bancari, loro sono fatti così…

Nessuno in Italia ammette che il metodo svizzero è attualmente il migliore al mondo e in continuo miglioramento, perchè sono i Cittadini svizzeri a decidere su tutto.

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Oggi silenzio elettorale. Vogliamo continuare a essere presi per il culo? Si o No.

no-cubital

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

ROMANZO QUIRINALE – EXIT EUR NEXT STOP PIRAMIDE

ROMANZO QUIRINALE – EXIT EUR NEXT STOP PIRAMIDE

Se addirittura MONTI (e dico Monti) dice no

Se addirittura MONTI (e dico Monti) dice no a questa disforma della costituzione….. la dice lunga sulla schifezza che è…!!!

Ci mancava poi lo “spottone” di Obama per votare SI a questo referendum.
Mai nessuna persona è più lontana dalle mie vedute sociali come può essere Monti, e mai mi sarei aspettato che anche lui tipico neoliberista bancario allo stato puro stesse nella scelta del NO a questa costituzione….proprio perché è una schifezza pure per i banchieri…….!!!?!?!?
… A ricordatevi che a questo governo non gliene frega niente di Voi/Noi e della sovranità popolare, stanno ancora muovendosi per privatizzare l’acqua………. ma tanto per farv/ci votare SI ci daranno viaggi alle Maldive, set di pentole, massaggi per la suocera, zampicure per il cane….e la cosa più drammatica che tutti quelli che per anni hanno vissuto sul voto di scambio si tapperanno il naso e voteranno SI.. portando definitivamente questa nazione ad essere lo zerbino dei poteri bancari e delle multinazionali…… Non è la politica…. che fa schifo …. ma come dice un noto avvocato è il popolo che fa schifo……..e si merita il peggio del peggio…. !!!

Giuseppe Turrisi – Roma

Se cade il Governo Renzi si va a elezioni, diversamente sarà rivolta, ma c’è un “ma” per M5S…

fico_di_battista_di_maio
Tre facce da culo – la legge che depenalizza la clandestinità è opera loro.

Con l’esito scontato del NO al referendum costituzionale, la caduta del Governo Renzi non è impossibile, può accadere anche che Mattarella su proposta dei gruppi parlamentari nomini qualcuno, sempre in regola con la Costituzione art. 92 negando le elezioni, con il rischio grave di una rivolta popolare, questa volta negare il voto agli italiani potrebbe costare 5 mila morti nelle piazze italiane con la presa di Montecitorio, la bastiglia italiana. 😀

Il MA nel titolo di questo post, significa che per il Movimento 5 stelle, nel caso si vada a elezioni, nessuno venga eletto o rieletto e si ritroverebbero tutti a spasso per le vie di Roma a denunciare presunti brogli elettorali e a infiammare gli animi urlando “onestà” facendo proselitismo, chiedendo elemosine per vaffa-day, ormai fuori moda.

Dal punto di vista dei pentastellati andare a elezioni non risulta conveniente, il rischio di rimanere sotto la soglia di sbarramento è altissimo, purtroppo, loro malgrado vi è un difetto nella loro comunicazione non sono capaci di dire esattamente come stanno le cose infatti di cazzate ne hanno raccontate fin troppe oltretutto senza il bisogno di farlo.

La prima solenne cazzata, la più importante, ripetuta come un mantra agli italiani per tutta la legislatura da Grillo e da tutti i suoi parlamentari: “abbiamo restituito allo stato il rimborso elettorale del 2013 di 42 milioni di euro”, non hanno restituito un cazzo, dal momento che per restituire bisogna ricevere, lo stato non ha erogato nessun rimborso elettorale al M5S dal momento che fu accertato che lo statuto dei pentastellati non era in regola con la norma che regola i rimborsi elettorali.

Quindi se vi raccontano una balla di questo genere, che tipo di credibilità pensavano di costruire, quella che non prendono soldi?

E allora perchè hanno così tanta paura di uscire dal parlamento con le prossime elezioni, hanno riparato il guasto, lo statuto sarà in regola e potranno dire che restituiranno l’eventuale rimborso elettorale? Ma i sani di mente ci potranno credere? O ne subiremo ancora le balle e sia mai anche il potere politico? Viste le cazzate già commesse stando all’opposizione: la proposta di legge per la depenalizzazione del reato di clandestinità porta la loro firma, con la grave conseguenza che il paese è invaso da soggetti pericolosi, nemmeno Renzi, Monti e Letta ebbero il coraggio di proporla, ma le facce da culo dei parlamentari M5S sono per fisionomia imbattibili.

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

 

REFERENDUM COSTITUZIONALE – la fregatura votando SI

La fregatura di Matteo Renzi

#thepoliticalvoice #GiovanniSandi

Va bene, mi avete convinto voteró al referendum costituzionale anche se l’ente promotore, il PD, incasserà alcuni milioni di euro sfilati dalle nostre tasche. (rimborso elettorale)

Ma c’è di più, c’è un bel trappolone nella riforma costituzionale: Renzi inserirà la norma per cui ogni legge europea entra automaticamente in vigore senza l’approvazione del Parlamento, ma questa è anche peggio, inserirà la norma che impedirà di poter uscire dalla UE.

nuovipadricostituenti

Voteró NO

( siete contenti? 😀 )

Continuate a parlare del Ponte sullo Stretto di Messina. 😀

#TUTTOVEROOX

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280