Grillo, hai tradito il 2 giugno 1992 – Vai a fare in culo!

Grillioti, brutti imbecilli, figli di una scrofa, siete stati voi del M5S a NON impedire i governi del PD: Letta, Renzi, Gentiloni, che cazzo di opposizione siete… quella delle privatizzazioni decise sul Britannia il 2 giugno 1992?

Siete i collaborazionisti dei nemici del Popolo Italiano.

Giovanni Sandi – g.sandi@Tiscali.it – 338 8158280

 

 

 

Beppe Grillo – M5S – Piattaforma Rousseau – Democrazia Diretta

Assumendomi come sempre la responsabilità civile e penale delle mie affermazioni, pubblico il breve video che ho girato ieri sera in palestra, già pubblicato su Facebook il 17 marzo 2017 alle 23:15 😀

GRILLO: “fidatevi di me”

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Abracadabra: Grillo è pronto per il vaffanculo finale

Una fine tristissima, gli amici, che poi amici non sono, lo abbandoneranno. gli unici amici veri che ebbe in passato, li buttò giù da burrone con tutta la jeep.

Anzi lo metteranno nella merda, i famosissimi: non amici di Wall Street!! 😀

Al sistema finanziario, non servirà più, la rapina è quasi finita, inoltre ha quasi 70 anni, il vecchio spara cazzate che si sta rincoglionendo sempre di più, da quando Il badante se ne è andato, è un susseguirsi di eventi imbarazzanti 😀

Dal 2 giugno 1992, quando si prostituì ai banchieri internazionali, e non era un ragazzino incapace di intendere, sapeva benissimo quello che faceva e quanto avrebbe intascato, sono trascorsi 25 anni, un periodo lunghissimo, ottimo lavoro, dal punto di vista dei non amici, sbarcato dal Britannia con il foglietto dei compiti in tasca, la prima persona che vide sulla banchina del porto di Civitavecchia fu quel  bugiardo tesserato al PSI Enrico Mentana.

Beppe Grillo, in ogni apparizione televisiva e pubblica, non perdeva l’occasione per diffamare, infangare i socialisti e Craxi, collaborava a creare quel clima d’odio per distruggere la parte politica che si opponeva alle privatizzazioni, vi ricordate come inveiva contro chi disse NO alle speculazioni, mentre George Soros con la collaborazione di Carlo Azelio Ciampi si fregava 30.000 miliardi di lire dalle riserve italiane custodite in Banca d’Italia, facendo uscire per 18 mesi il paese dallo SME, subimmo il 30% di svalutazione, fu l’inizio dell’agonia economica delle 1936,27 lire per 1 Euro.

Mai una parola contro i non amici delle banche d’affari americane, che per renderlo credibile all’opinione pubblica, gli passavano sottobanco le notizie prima che accadessero, al magistrato curioso disse che leggeva le carte, ma di quali carte parlava? Il magistrato non ne ha voluto saperne, erano i pizzini che arrivavano da Wall Street e giù ad arricchirsi in aggiotaggio.

Grillo, dove andrai in esilio, in Kenya o in Costa Rica?

I banchieri non possono più fidarsi di te, sei avido, corrotto, irresponsabile, taccagno e stronzo, pronto a tradire come hai tradito gli italiani, come tale sarai trattato dagli stessi che ti hanno usato. E come per Craxi, ti riserveranno il trattamento speciale: inventeranno che ti sei intascato milioni di euro su un conto bancario alle Cayman Islands.

Grillo, vaffanculo!


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

“sguazza come un maiale nel pantano politico del tanto peggio”

 

“sguazza come un maiale nel pantano politico del tanto peggio”.

È la tattica politico-mediatica del troglodita di Genova, me ne accorsi da subito quando sul web apparì il sacro cesso blog, lo osservai per alcuni mesi, era del tutto evidente che la demagogia era il metodo con il quale gli imbecilli assorbivano dai testi oltretutto scritti male e sgrammaticati, ma perfetti a infondere in quel popolo di ignoranti l’odio, la cosa che mi fece inorridire di più fu quando Grillo dopo aver infuso odio tra le classi sociali iniziò a infonderlo tra le generazioni, inducendo i giovani a odiare gli anziani, genitori compresi, colpevolizzando i vecchi di aver sempre, da 70 anni, concesso il consenso politico a chi, secondo lui, ha rovinato l’Italia, che alternative politiche c’erano?
Ma lui chi cazzo votava? Il PCI, la DC, i Radicali?
Gli unici politici contrari alla distruzione dell’Italia furono i Socialisti di Bettino Craxi che si imposero duramente contro le privatizzazioni decise dai pirati finanziari al meeting del Britannia il 2 giugno 1992.
Craxi disse: “non c’è alcuna differenza tra questo tipo di privatizzazioni e la rapina”.
Quel meeting vide la partecipazione attiva del troglodita di Genova, infatti dopo quella misteriosa riunione, Grillo iniziò la sua demagogica campagna anti-socialisti, cacciato dalla Rai trovò spazio sulla TV Svizzera Italiana, erano i suoi sponsor occulti della Goldman-Sachs a pagare per farlo apparire in TV, ma quando i dirigenti svizzeri si accorsero che istigava odio e non risate, lo accompagnarono alla porta, trovò ospitalità sulla TV a pagamento: TELE+, i banchieri corsero ai ripari e gli assicurarono un paio d’anni di grande successo e incassi formidabili.
Grillo a TELE+ fu la prima TV con decoder a pagamento in Italia
La magistratura corrotta, complice dei banchieri internazionali che a Di Pietro concessero il privilegio per il buon lavoro sporco svolto, finanziandogli le campagne elettorali infatti il magistrato, che da muratore tedesco divenne magicamente vice questore di Milano, poi sempre magicamente magistrato di punta alla Procura di Milano nel processo farsa “Mani Pulite”.
Distrussero l’intera classe politica e dirigente, che venne sostituita da uomini direttamente collegabili alle banche d’affari di Wall Street.
Questi sono i soggetti che hanno distrutto il paese: Amato, Ciampi, Dini, Prodi… 
E poi il reload del 2011, per mano del corrotto parassita Napolitano, nominò prima senatore a vita Mario Monti, poi capo di Governo con la complicità di tutti i parlamentari che concessero la fiducia al “Governo dello Spread”
 
SAPPIATELO E RICORDATELO.
 
Oggi abbiamo il capo della finta opposizione che frequentava orgogliosamente i nemici dell’Italia, il super milionario titolare di un patrimonio valutato nel 2013 in 500 milioni di euro, tra beni e liquidità, agli occhi dei sani di mente risulta del tutto evidente che gli interessi personali di Beppe Grillo sono diversi dagli interessi personali di ogni elettore del movimento 5 stelle.
Chiedete al troglodita la trasparenza e la dimostrazione che non esiste conflitto di interessi con il movimento 5 stelle.
Pretendete di vedere online le sue dichiarazioni dei redditi degli ultimi 10 anni. 

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280 

Voglio spiegarvi perchè il video che incastra Grillo vale 5 milioni

Non avevo alcun timore di essere querelato da Grillo e Mentana per diffamazione aggravata e continuata, pubblicazione e diffusione di false notizie a mezzo pubblicitario, anzi chiedevo di essere querelato, cosciente del fatto che i due si sarebbero tirati una martellata sui coglioni.
Adesso che, dopo 12 anni di ricerche sul mio tavolo c’è la prova che incastra l’incoerente Beppe Grillo a precise responsabilità politiche e fa fare la figura del mestatore pirla a Mentana.
Fissate nella mente questi 2 TAG: #2giugno1992#Britannia e ricordateli per sempre.
Mediaset e Rai sono coinvolte e complici, hanno nascosto all’opinione pubblica il fatto “Grillo-Britannia” registrato per errore di valutazione del fatto, archiviato con l’etichetta RISERVATISSIMO.
Fanno di tutto per nasconderVi quello che accadde durante quello strano meeting avvenuto a bordo della nave Britannia al largo di Civitavecchia il 2 giugno 1992, ATTENZIONE: nel mezzo degli attentati ai magistrati Falcone e Borsellino.
Addirittura, l’indecente meschino Enrico Mentana ha pubblicamente invocato strutture preposte al controllo delle notizie, chiedendo la mia censura.
In pratica, Mentana ha invocato un “organo esecutivo sicurezza” (#OES), alle dirette dipendenze del Ministero delle Comunicazioni, con il compito di “vagliare” le notizie da diffondere.
Stando a quanto ho scoperto, farebbero parte di questa struttura segreta circa 50 giornalisti – tra cui alcuni capiredattori e tutti i direttori dei telegiornali, che avrebbero il potere di autorizzare il “#Nullaostadisicurezza” (#Nos) sulla divulgazione di notizie sulle reti delle TV pubbliche e private.
Questa mia rivelazione dell’esistenza di un organo preposto alla tutela del #segretodiStato in Rai e Mediaset, è una violazione del segreto di Stato di uno Stato che fa acqua da tutte le parti. 😀
L’articolo 262 del Codice Penale stabilisce che “chiunque rivela notizie, delle quali l’Autorità competente ha vietato la divulgazione, è punito con la reclusione non inferiore a tre anni.”, e che “le pene si applicano anche a chi ottiene la notizia”. L’articolo 256 sul Procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato punisce inoltre “chiunque si procura notizie che, nell’interesse della sicurezza dello Stato o, comunque, nell’interesse politico, interno o internazionale, dello Stato, debbono rimanere segrete con la reclusione da tre a dieci anni”. L’articolo 261 sulla Rivelazione di segreti di Stato stabilisce inoltre che “chiunque rivela taluna delle notizie di carattere segreto indicate nell’art. 256 è punito con la reclusione non inferiore a cinque anni”.
Per il reato da me commesso nel paragrafo scritto in rosso e reiterato da almeno 13 anni non ho ancora ricevuto alcun avviso di garanzia 😀
Cancellare dalla memoria dei Cittadini determinati fatti deve essere molto utile e politicamente redditizio.
Un leader politico che mente ai suoi elettori su un fatto gravissimo è ancor più grave del fatto stesso.
Nel video pubblicato da un grilliota su youtube l’11 maggio 2011, ma AAAttenti, osservate bene la reazione di Grillo, che spiazzato dalla domanda quasi gli cedono gli arti inferiori, costretto a inventarsi molto rapidamente una bugia, che confutata attraverso la mia telefonata con richiesta di spiegazioni al Senatore “LUIGI Grillo”, confermandomi e non ne avevo personalmente bisogno che BEPPE Grillo non solo HA MENTITO spudoratamente, ma ha indicato, per rafforzare la sua colossale balla, un altro soggetto estraneo al fatto.
Con questo post, che vi prego di condividere, ho spiegato il motivo per cui il CD sul mio tavolo vale 5 milioni di €uro.
Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Ecco il fenomeno: “Enrico Mentana”

Enrico Mentana

il mestatore

“gentile dottoressa io le posso assicurare…”

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280