Mogadiscio – 20 marzo 1994

La mattina del 20 marzo 1994 a Mogadiscio: non era Ilaria Alpi l’obbiettivo dei sicari.

L’obbiettivo sarebbe stato Miran Hrovatin.

Ilaria Alpi ebbe la grandissima sfiga di essere a fianco del reporter triestino, insieme stavano lavorando per l’inchiesta sul traffico dei rifiuti tossici.

Gli inquirenti non verranno mai a capo di nulla, se per le indagini considerano come unico possibile punto di partenza l’inchiesta sui rifiuti tossici.

Miran Hrovatin era a conoscenza di altre gravissime cose che coinvolgono nomi importanti che oggi occupano posti di altissimo livello e probabilmente nei nastri da lui girati, che potrebbero essere ancora conservati, ci sono le prove che a bordo del Britannia il 2 giugno 1992, la maffioneria decise le modalità e i tempi per saccheggiare con le privatizzazioni i beni pubblici italiani, distribuendo incarichi per i lavori sporchi.

Andrea Barbato

morto misteriosamente nel 1996 durante un intervento chirurgico, il 2 giugno 1992 era a bordo del Britannia con il cameraman Miran Hrovatin, unica troupe accreditata a bordo della nave, ufficialmente intervistarono sul ponte di coperta per 4 minuti Emma Bonino, colei che in seguito, come ispettore della UE fomentò l’intervento militare dell’ONU e della NATO nei Balcani. (uranio impoverito).

La Emma Bonino

riferì durante la breve intervista con i capelli e foulard al vento: che a bordo della nave c’era anche Beppe Grillo non capendone la ragione.

Miran Hrovatin con una telecamera sotto il braccio si fece un ampio giro sullo yacht inglese, filmando i volti e registrando audio dei partecipanti fingendo di avere la telecamera spenta, ma a qualcuno gli venne il dubbio e ne ordinò la morte.

Se i signori Magistrati delle incorrotte procure iniziassero a indagare partendo dal meeting avvenuto il 2 giugno 1992 a bordo della nave Britannia al largo di Civitavecchia (scortata da due navi da guerra inglesi) forse i mandanti li individuerebbero e i Cittadini italiani verrebbero a conoscenza dello scempio che i pirati finanziari angloamericani hanno prodotto alla nostra economia con la complicità della rinnovata classe politica post Mani Pulite (processo Cusani), periodo nel quale diversi soggetti coinvolti furono misteriosamente suicidati.


#Beppe Grillo,

a bordo del Britannia il 2 giugno 1992 c’eri anche tu, ti ho visto sbarcare dal tender del Britannia e farti infastidire dal giovane babbeo in cerca di scoop, il mestatore Enrico Mentana, ero in porto a osservare, ho le prove.


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Autore: Giovanni Sandi

Sono quel cittadino che con gioia ogni giorno caga in testa a Beppe Grillo e a Enrico Mentana, i due hanno mentito sulla questione Britannia del 2 giugno 1992

Lascia un commento