La ragione del turco M-Erdogan detto “o ladro”

  • Il premier turco M-Erdogan ha ordinato personalmente l’abbattimento del bombardiere SU-24 russo in territorio siriano, con la scusa che il velivolo violava lo spazio aereo turco, questo fatto aggrava e conferma la posizione della Turchia dal momento che il bombardiere in questione era intento a scoprire dove erano diretti alcuni dei 500 autocarri cisterna di marca Mercedes senza immatricolazioni poi distrutti dalle forze aeree di Putin, erano i camion pirata che sulla strada in parte asfaltata che da Mossul Iraq per 342 Km porta Batman in Turchia, per rifornire con PETROLIO RUBATO la raffineria che appartiene al figlio di M-Erdogan.
  • Oltre alle autocisterne la strada era percorsa anche da un numero imprecisato di altri autocarri per il movimento terra sempre di fabbricazione tedesca per il rifornimento di materiali e lo spostamento di inerti per la costruzione di un oleodotto abusivo parallelo alla strada, il compito dei foreign fighters, i terroristi dell’ISIS ben pagati, armati e rifocillati segretamente dal governo turco era quello di proteggere la strada, i camion cisterna e i cantieri, questo è il durissimo colpo che M-Erdogan, o ladro, ha subito.
Avete capito o vi faccio un disegnino?
Giovanni Sandi – Nord Italy 29 november 2015

Una banda di squallidi ladri.

Il premier turco Erdogan ha ordinato l’abbattimento di un caccia multiruolo russo in territorio siriano, con la scusa che il velivolo aveva violato lo spazio aereo turco, questo fatto aggrava e conferma la posizione della Turchia nel favorire il terrorismo dell’ISIS e le attività di finanziamento con il contrabbando di petrolio rubato e trasportato da Mossul a Batman nella raffineria di proprietà del figlio di Erdogan, da notare che in questa strada di 342 Km solo in parte asfaltata fino a una settimana fa vi era un traffico ininterrotto di autocisterne di marca Mercedes ovviamente vendute dalla signora Merkel, e sempre autocarri Mercedes per il movimento terra per lavori infrastrutturali per la costruzione di un oleodotto abusivo parallelo a detta strada. strada controllata e difesa dai foreign fighters addestrati in 18 campi nei pressi di Istanbul.
A questo punto occorre prendere atto che il più importante finanziatore dell’ISIS è Erdogan.
Come sapete la Turchia è un membro strategico della NATO, se vi fosse una ritorsione militare russa verso la Turchia farebbe scattare l’articolo 5. Dunque saremmo obbligati ad agire militarmente contro la Russia.
Renzi durante la sua visita in Turchia disse a Erdogan di stare tranquillo, stiamo solo aspettando il FALSE FLAG ITALIANO per dichiarare guerra a qualcuno 😀

M5S, la puttanata …

Il Movimento 5 stelle è la rappresentanza politica del nulla.
Prima di tutto occorre specificare che il movimento in questione appartiene a un solo soggetto, questo è il primo importante dato inconfutabile, sancito nell’atto costitutivo e nello statuto.
Il Movimento 5 Stelle ha il preciso scopo di creare aspettative sociali di grande rilievo e nel contempo di allontanarle il più possibile dalla realizzazione, tenendo controllate le masse dei Cittadini più predisposte a protestare e creare gravi problemi di ordine pubblico.
Il Movimento 5 Stelle è una struttura piramidale che smentisce le dichiarazioni dei vertici i quali in più occasioni hanno affermato che le iniziative partono dal basso, in realtà dal basso arrivano solo i finanziamenti da milioni di boccaloni sotto forma di donazioni.
Il Movimento 5 Stelle nella realtà è la trappola nella quale sono caduti milioni di Cittadini, se si osserva con obiettiva razionalità ci si rende conto che:
  1. I parlamentari 5 stelle sono sotto il totale controllo del padrone del movimento, se non rispettano le direttive del padrone vengono espulsi, la decisione non viene dal basso benché il padrone ve lo faccia credere con la farsa della decisione degli iscritti.
  2. Ogni promessa elettorale non può essere mantenuta se si sceglie di collocare gli eletti all’opposizione, solo chi è alla maggioranza può vincere il confronto parlamentare.
  3. Il Movimento 5 Stelle è il recinto del nulla ideologico, non vi è alcuna proposta credibile: il “Reddito di Cittadinanza”, che dagli elettori è ritenuto il cavallo di battaglia, altro non è che la stronzata più grossa che il troglodita di Genova potesse partorire dalla sua mente malata, oltretutto copiando e distorcendo le Proposte del grande Professore di diritto Giacinto Auriti, il quale ha sempre affermato che tale reddito è di impossibile realizzazione in uno stato dove l’economia è basata sull’emissione del denaro da entità private come la Banca d’Italia e Banca Centrale Europea, lo sanno anche i sassi che le banche centrali emettono denaro solo prestandolo.
  4. Qualche giorno fa il troglodita di Genova ha rimosso il suo nome “www. beppegrillo .it” dal simbolo del suo partito, sostituendolo con il nome del Movimento 5 Stelle.
  • >>>>>>> Ma l’IBAN è sempre il suo <<<<<<<
Giovanni Sandi – www.giovannisandi.it
#TUTTOVEROOX23

Ma l’IBAN è sempre il suo

Nota Facebook di GIOVANNI SANDI – SABATO 21 NOVEMBRE 2015

Il troglodita di Genova cambia il nome nel simbolo, ma l’IBAN è sempre il suo.

Il troglodita tutto cazzo merda e vaffanculo non è furbissimo ma sa di contare su milioni di coglioni.

FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Il bisnonno #GiacomoGrillo era un governatore della Banca d’Italia, il padre Enrico un importante industriale metalmeccanico, lui un perfetto coglione incapace ma fortunato, deve la sua notorietà a Pippe Baude, tanto che #WilliamWebster (ex #CIA) consigliato da #GeorgeSoros lo invitò a partecipare al Meeting a bordo #Britannia del #2giugno1992, dove ricevette l’incarico di diffamare in TV e nei suoi spettacolini la classe politica contraria alle #privatizzazioni delle banche e delle industrie di stato.
Poi, i massoni, quando si resero conto che internet era matura per l’operazione “rincoglionimento delle masse”, mandarono #Casaleggio a convincere il #trogloditadiGenova a utilizzare internet per arricchirsi ancora un po’ e nacque il #sacrocessog nel quale i contenuti per lo più sgrammaticati e demagogici indussero i #cervellimolli a seguirlo nelle sue cazzate.
IL RISULTATO:
l’#M5S è all’opposizione con il 25%, al governo c’è il #PD, il partito controllato dagli organizzatori del Meeting avvenuto a bordo del Britannia il 2 giugno 1992.
Giovanni Sandi – Nord Italy – 05 november 2015