25 APRILE – CRIMINALI

http://www.giovannisandi.com/?s=25+aprile

 

Giovanni Sandi – g.sandi @tiscali.it – 338 8158280

La Siria e il presidente Assad

La famiglia Assad appartiene agli alawiti. La parte più tollerante dell’Islam.

Le donne siriane hanno gli stessi diritti degli uomini nella sanità e nell’istruzione.

Nei Paesi dell’area mediorientale, la Siria è annoverata fra i più progressisti in termini di diritti di genere
In Siria le donne non sono obbligate a indossare il burqa.

La Sharia (la legge islamica) è incostituzionale.

La Siria è l’unico paese arabo con una costituzione laica e non tollera movimenti estremisti islamici.

Circa il 10% della popolazione siriana appartiene ad una delle molte denominazioni cristiane presenti sia nella vita politica che sociale. Questa tolleranza religiosa è unica nella zona.

In altri paesi arabi la popolazione cristiana è inferiore all’1% a causa dell’ostilità sostenuta.

La Siria è l’unico paese del Mediterraneo che resta il proprietario della sua compagnia petrolifera, che ha chiesto di non privatizzare.

In Siria viene concesso il mutuo sociale di dignità per acquistare casa con prestiti molto agevolati.

La Siria ha una apertura alla società e alla cultura occidentale come nessun altro paese arabo.

Fino a prima della guerra civile, l’Italia ha stretto molti accordi di collaborazione con la Siria.

In occasione della visita in Siria nel 2010, Napolitano elogiava Assad e sua moglie per aver reso la Siria un paese civile, laico, tollerante e rispettoso delle minoranze.

Nel corso della storia ci sono stati cinque papi di origine siriana.

Benedetto XVI nel suo discorso all’ambasciatore siriano presso la Santa Sede ha definito la Siria come un esempio unico al mondo “di pacifica coesistenza e tolleranza tra i seguaci di diverse religioni”.

Prima della guerra civile era l’unica zona tranquilla senza guerre o conflitti interni.

La Siria è l’unico paese arabo senza debiti con il Fondo monetario internazionale ed ha una sua sovranità monetaria.

È uno dei pochissimi paesi al Mondo insieme a Russia, Cina, Afghanistan, Iraq, Sudan, Libia, Cuba, Nord Corea, Iran e Islanda a non avere una Banca Centrale Rothschild.

La Siria ha ammesso i rifugiati iracheni senza alcuna discriminazione sociale, politica o religiosa.

Bashar Al-Assad ha un altissimo consenso popolare.

La Siria ha una riserva di petrolio di 2.500 milioni di barili, il cui funzionamento è riservata per le imprese di proprietà statale.

In una delle e-mail rivelate da Wikileaks, Hillary Clinton scriveva: “Il modo migliore di aiutare Israele a gestire la crescente capacità nucleare dell’Iran è aiutare il popolo siriano a rovesciare il regime di Bachar al-Assad”. Aggiungendo “sarebbe buona cosa minacciare di morte direttamente la famiglia del presidente Assad”.


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

ALLARME PASTASCIUTTA – GranoSalus: i risultati delle analisi sulla pasta Barilla, Voiello, De Cecco, Divella, Garofalo, La Molisana, Coop e Granoro 100% Puglia

Sono arrivate e sono state pubblicate sul sito di GranoSalus i risultati delle analisi sulle otto marche di pasta più note del nostro Paese. In tutt’e otto sono presenti il glifosato e le micotossine DON entro i limiti di legge. In due marche superati i limiti previsti per la tutela della salute dei bambini. Il ‘caso’ della pasta Granoro 100% Puglia.

Da qui una domanda: perché dobbiamo mangiare pasta che contiene queste sostanze dannose per la salute umana? CONTINUA A LEGGERE


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

“Houston, abbiamo un problema”: LA FOLLA PSICOLOGICA

La folla psicologica può determinare il cambiamento sociale, sia in male che in bene, solo temporaneamente e per un tempo breve, fintanto che la folla psicologica è in preda al suo delirio.

Questo la dice lunga sull’intelligenza della folla: il leader, che peraltro è un disonesto ciarlatano, ha incredibilmente innescato la follia della folla con il “vaffanculo” verso altri individui responsabili solo formalmente di aver utilizzato male il potere politico delegato dalla stessa folla, che ora è diventata PSICOLOGICA, avendo incontrato il più basso scadente livello politico,  gestito dal furbo soggetto che si avvale di una notorietà immeritata, Pippo Baudo, ma che cazzo hai fatto?

(inacettabile per chi ha le funzioni cognitive normali)

Questo stronzo (il leader), al posto di essere in galera per triplice omicidio volontario per grave dolo eventuale (corretta imputazione), fu graziato da un pubblico ministero che gli imputò il reato di omicidio colposo plurimo, che alla fine dei gradi di giudizio risultò essere il migliore sconto di pena pari al 90%.

Anche della magistratura, che dovrebbe tutelare la collettività dal male, non possiamo pensare bene,  la magistratura ha ancora margini per recuperare la credibilità persa, tranne il muratore tedesco che diventò per magia vice questore di Milano e sempre magicamente pubblico ministero. Ma è un discorso a parte. 😀

Inoltre, ricordo ai membri della FOLLA PSICOLOGICA il fatto gravissimo lo stronzo ha  mentito pubblicamente sulla sua partecipazione al meeting del Britannia. Il capo banda, all’anagrafe Giuseppe Piero Grillo nato a Genova il 21 luglio 1948 detto Beppe Grillo, ormai conosciutissimo sul web come il “troglodita di Genova” ha partecipato al meeting del Britannia il 2 giugno 1992 – riunione di criminali nella quale furono decise dai pirati finanziari di Wall Street modalità e tempi per rapinare l’Italia.             “PRIVATIZZAZIONI”

Ulteriori chiarimenti:  http://www.giovannisandi.com/?p=2446

La folla psicologica controllata nei sentimenti da furbastri consapevoli e inconsapevoli ciarlatani, consente al capo banda il consenso politico di decidere qualsiasi cosa, anche la peggiore e contraria agli interessi collettivi.

La folla psicologica è incapace di avvertire l’inconsistenza pratica e politica delle azioni del capo banda, ma nel nostro regime democratico è permesso dalle regole costituzionali che il consenso politico sia delegato, purtroppo, anche ai soggetti capaci di trattare la folla psicologica stessa.

Folla psicologica che nei fatti è branco di insignificanti individui ignoranti, privi di spirito critico, quindi facili prede, ottimamente strumentalizzabili per ogni circostanza, inducendoli ad accettare e prendere per buona qualsiasi cazzata che il capo banda proferisce.

Il capo banda, (fonti credibili del 2007, citavano un patrimonio personale valutato 400 milioni di euro) sfrutta i deboli per arricchirsi ulteriormente con promesse demagogiche per la loro evidentissima inattuabilità materiale, vedasi la promessa sui redditi di cittadinanza e i grotteschi fatti di cronaca pregni di stupidità, la richiesta dal basso di finanziare una piattaforma democratica controllata da una società a responsabilità limitata (Srl) che appartiene agli eredi di un soggetto che ha fallito tutti i suoi obiettivi economici tranne questo, che in un caso o nell’altro hanno ingenti guadagni tramite internet, con click sui siti web che non sono altro che mercato pubblicitario. infatti il blog personale del capo banda dove proferisce la sua minchiata quotidiana, altro non è che una bottega virtuale caricata all’inverosimile di pubblicità commerciale, con centinaia di milioni di visitatori psicologici all’anno: tradotti in milioni di euro che incassa su conto estero, Kenya, Svizzera, Costa Rica… ???

Il cretino che compone la folla psicologica difende il capo banda, rendendosi ancor più ridicolo anche a se stesso, nonostante sia consapevole che il capo banda è un soggetto inaffidabile in quanto criminale, che porterà tutti a tempi molto bui.

La caduta, l’arresto o la morte del leader (il capo banda), anche violenta, spegne il delirio della folla psicologica e ne sviluppa il sentimento contrario, la folla psicologica assume la consapevolezza di aver seguito un odioso inconcludente disonesto dannoso soggetto ulteriormente arricchitosi, anche se, al suo posto si insedierà un individuo con annunciate migliori capacità e onestà, risulterà evidente che i danni saranno delle violente rivolte contro il sistema, quel sistema che adotta il metodo politico attuale, il capo ciarlatano e i suoi luogotenenti non hanno nemmeno provato a mettere in discussione il metodo, essendo loro nel metodo politico perfettamente adeguati e abili di comprendere che il problema è il metodo e lo sfruttano, come i magnaccia con la prostituzione.

Milioni di morti, spero saranno i cadaveri dei membri della folla psicologia, li vedremo, la storia insegna.

“BASTA CRETINI”, questo dovrà essere il motto degli Italiani che vogliono pace e prosperità generale.

Il cretino è colui che agisce contro il proprio e collettivo interesse.

Invito tutti, quelli che ne sono ancora capaci, a riflettere.

Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Alessandro Cecchi Paone – Stronzate il TV

Alessandro Cecchi Paone ha detto in TV che in Italia servono 150.000 clandestini per la raccolta dei pomodori…
La testa di cetriolo non sa che i pomodori si raccolgono con le adeguate macchine agricole.
Credere alle teste di cetriolo che appaiono in TV è dannoso.
I pomodori si raccolgono con le macchine agricole:

 

Estratto da it.wikipedia.org:

Alessandro Cecchi Paone vive l’infanzia tra Chieti, Lanciano e Napoli. Dopo aver conseguito la maturità classica, si laurea a pieni voti in Scienze Politiche sulla Cooperazione internazionale. Ha vissuto in Spagna, dove ha sposato una giovane spagnola da cui si è separato dopo sette anni. Dal 1985 vive a Milano, dove ha insegnato marketing della comunicazione culturale alla Bocconi e all’Università Ca’ Foscari a Venezia. È docente di teoria e tecnica del documentario turistico presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca e per l’Università telematica internazionale UniNettuno. È docente di Scrittura per la produzione documentaristica presso la facoltà di scienze della formazione dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli. Insegna anche Documentazione scientifica all’Università degli Studi dell’Insubria di Como. Ed infine, è docente presso la facoltà di Scienze della Comunicazione e testimonial dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Venne premiato come giornalista e divulgatore scientifico nel corso dell’undicesima edizione del “Grand Prix Corallo Città di Alghero”.

Alessandro Cecchi Paone è, per esplicita dichiarazione dello stesso, affiliato al Grande Oriente d’Italia, la principale obbedienza della massoneria italiana.


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280

Voglio vedere il traditore BEPPE GRILLO e il mestatore Enrico Mentana sullo SPUTIBOLO

Voglio vedere il traditore Beppe Grillo e il mestatore Enrico Mentana su un carro incatenati alle centine, mentre un trattore li traina in piazza, gremita dai suoi elettori, nauseati e incazzati, Grillo riempie sempre le piazze.

il mestatore e il troglodita 😀

GRILLO ha mentito sulla sua partecipazione al meeting del Britannia del 2 giugno 1992, dove gli fu, dai potenti pirati finanziari, conferito l’incarico di manipolare l’opinione pubblica, attaccando pubblicamente in spettacoli televisivi e teatri, quella classe politica che fu contraria alle privatizzazioni.

Non voglio che vengano giustiziati con il taglio della testa, parlo di sputibolo, un palchetto montato su un carro al centro della piazza dove tutti possano quanto vogliano, sputarli in faccia.

Un tour spettacolare, nelle piazze di tutti i capoluoghi di regione italiani dove Beppe Grillo potrà finalmente ricevere il giusto compenso per il diabolico tradimento verso il Popolo italiano.

E il coglione mitraglietta? Che bisogno aveva di mentire? Concluderà la sua carriera di mestatore raccomandato e voltagabbana del miglior reddito, con il marchio dell’infamia dovrà fare le valige e andarsene dall’Italia.

Parlo del tradimento politico del Popolo italiano, avvenuto il 2 giugno 1992 con la partecipazione del troglodita di Genova, a cui si aggiunge il recente fatto gravissimo di aver mentito pubblicamente ai suoi elettori negando la sua partecipazione a quel meeting di criminali.

Mentana Enrico, il mestatore, ha negato pubblicamente di aver intervistato Grillo per qualche minuto sulla banchina del porto di Civitavecchia il 2 giugno 1992, dopo lo sbarco di Grillo dal tender del panfilo inglese Britannia.

Ricopriamoli di sputi!!

Per capire di più, cliccate qui


Giovanni Sandi – g.sandi@tiscali.it – 338 8158280